parchi e giardini di new york

I migliori parchi e giardini di New York

Brooklyn Botanic Garden
Questo orto botanico, progettato nel 1910 da Frederick Law Olmsted, il più celebre architetto paesaggista di New york, è composto da diversi Giardini tematici tra cui tre Giardini giapponesi, un giardino di shakespeare, un roseto è la più grande raccolta di bonsai degli Stati Uniti con 900 specie diverse
Il giardino botanico si trova nel quartiere di Brooklyn Washington Avenue 990 ingresso gratuito in inverno mentre in estate l’accesso costa pochi dollari. Per raggiungere il parco onsigliamo di prendere la metropolitana eastern Parkway.
Lo zoo del Bronx
I 4200 animali di questo zoo, alcuni dei quali libri, rappresentano più di 650 specie. Un trenino su monorotaia Traversa Lo zoo. Si può approfittare dell’occasione per andare a vedere vicino New York botanical Garden e la serra di piante tropicali e del Deserto dell’Enid Haupt Conservatory.
Central Park
La realizzazione del progetto di Frederick Law olmsted ha richiesto 20 anni. Terminato nel 1873, questo parco di 340 ettari dalla 96A alla 110a strada e luogo di ricreazione di molti newyorkesi: C’è chi si dedica al jogging intorno al reservoir, chi al canottaggio sul lago, chi alla bicicletta, chi allo slittino in inverno, chi ai pattini a rotelle in estate, che ancora al minigolf.
Molti visitano lo zoo del parco, ma è più semplicemente, Se ne stanno seduti sui vasti tappeti erbosi. In estate si possono ascoltare gratuitamente concerti all’aria aperta. Ma si deve assolutamente evitare Central Park Dal tramonto all’alba per ragioni di sicurezza.
Coney Island 
Oltre alla spiaggia a cui si accede con la metropolitana, coney Island anche un parco di divertimenti e la sua ruota è classificata Tra i monumenti storici. La leggenda vuole che qui sia stato inventato l’hot Dog.
Quando il tempo è bello Vi si riversa nei fine settimana circa mezzo milione di persone. Non lontana si trova il New York aquarium, con la sua impressionante vasca degli squali.
Greenwood
Suonare di 200 ettari, movimentata da collinette, stagni e superfici a prato, il cimitero di Brooklyn è uno dei più grandi del mondo. Progettato alla metà del XIX secolo, Sul modello del Parigino Pere Lanchaise, accoglie le tombe monumentali di alcuni personaggi celebri due punti il gioielliere Louis Comfort Tiffany, il re delle matite Eberhard faber, il magnate dei dentifrici William Colgate e Henry Engelhard Steinway, titolare della prestigiosa casa produttrice di pianoforti.
Washington Square
Questa piazza animata, Centro il Greenwich village, era in passato occupata da un cimitero. Il Trionfale Washington arc-v fu eretto in onore di George Washington, primo presidente degli Stati uniti, in occasione del centenario della sua programmazione. Suonatori ambulanti, bambini, amanti del jogging e studenti della vicina New York University affluiscono qui, nell’unico spazio verde della downtown.

Lascia un commento