In quali casi acquistare un purificatore d’aria?

Condividi se l'articolo ti è piaciuto!

 149 visualizzazioni totali,  2 visualizzazioni odierne

In un ambiente in cui convivono più persone, in casa propria come in ufficio, oppure in un centro commerciale in cui c’è un continuo viavai di gente, è indispensabile provvedere alla sanificazione dell’aria in modo che sia il più possibile salubre e salutare.

L’igiene è fondamentale soprattutto in questo periodo di grave emergenza sanitaria dominato dal Covid 19 ma in generale è indispensabile purificare l’atmosfera anche per prevenire il contagio di virus influenzali e malanni di stagione.

Sanificare e purificare l’aria ha una duplice azione, quella di intercettare le particelle inquinanti e gli odori sgradevoli, isolandoli ed eliminandoli alla radice.

Andiamo a scoprire quali sono le strategie migliori per sanificare l’aria e garantire un ambiente pulito, con aria pura e respirabile per tutti, sia per gli adulti che per i bambini e gli anziani.

Cosa si intende con purificatore dell’aria

Un purificatore dell’aria è in genere un dispositivo che funziona ad energia elettrica e filtra l’aria dell’ambiente in cui viene collocato, catturando non solo i cattivi odori ma anche eventuali virus e batteri che aleggiano nell’atmosfera.

Se un tempo si invitava ad aprire le finestre e aerare la casa per cambiare aria, come dicevano le nostre nonne, oggi si utilizzano dei dispositivi moderni come per l’appunto il depuratore che funziona attraverso una ventola aspirante.

Tale dispositivo cattura l’aria presente nella stanza e la rimette nell’ambiente dopo che le particelle contenute nella stessa sono state purificate.

Durante tale procedura di purificazione, il miglior depuratore d’aria può essere interconnesso con un dispositivo di ionizzazione, oppure con delle particolari lampade a raggi ultravioletti.

Il miglior purificatore d’aria di ultima generazione funziona spesso in sinergia con altri dispositivi high tech, come ad esempio i filtri HEPA adibiti al filtraggio delle cosiddette polveri sottili.

Un purificatore per le nostre case inquinate

Si sa molto bene che le nostre città sono inquinate dallo smog, dai gas combustibili e dalle polveri sottili che si annidano all’interno delle nostre case ogni volta che apriamo le finestre per farle prendere aria.

Proprio per questo motivo è necessario dotarsi di un depuratore d’aria per casa, un elettrodomestico molto simile ad un comune condizionatore che ha la funzione di aspirare l’aria presente nella stanza e purificarla dallo smog, dagli allergeni come il polline, dai virus e dai batteri, dai cosiddetti COV e dal fumo di sigaretta.

Ma cosa sono questi elementi patogeni che possono risultare molto nocivi per la propria salute?

Si tratta di composti organici volanti presenti degli arredi, nella biancheria e nella tappezzeria appena comprata, precedentemente sbiancata e trattata attraverso degli elementi chimici. Tali composti organici volanti (COV) si trovano anche all’interno di detersivi per il bucato o per la casa, soprattutto in alcuni prodotti per la cura e la manutenzione di automobili e carrozzerie.

In quali casi è davvero necessario e utile acquistare un depuratore per l’aria?

Abbiamo precedentemente detto che stiamo vivendo un momento delicato dal punto di vista sanitario, a causa della gravissima pandemia del Coronavirus: un periodo storico che mai avremmo immaginato, un fenomeno dalla portata mondiale. Proprio in questo momento così grave è opportuno cercare uno strumento che mantenga il nostro fisico in forze, abbattendo i diversi inquinanti, pur se non i batteri e virus che difficilmente possono essere imprigionati da un purificatore d’aria casalingo.

Ma quale depuratore scegliere?

Una possibile risposta la troviamo su www.purificatorearia.info dove è possibile prendere visione di quasi tutti i modelli di depuratori per aria di nuova generazione in commercio, scegliendo tra marchi prestigiosi come Dyson, Xiaomi, Philips e molti altri ancora e effettuando una comparazione dei diversi dispositivi in tempo reale.

I purificatori dell’aria in casa

Dove è consigliato posizionare un purificatore dell’aria? Sicuramente in un luogo lontano da fonti di umidità, così che possa agire in modo ottimale: è consigliabile installare un sistema centralizzato, da monitorare attraverso un dispositivo digitale, come uno smartphone.
Un depuratore aria polvere, nello specifico, è ancora più efficace perché libera l’atmosfera dagli allergeni, dalle polveri sottili ma anche da spore, muffe e funghi dannosi per la salute: oltre ad un classico purificatore, si può interconnettere nella propria casa anche uno ionizzatore o un ozonizzatore che va a produrre direttamente ozono all’interno dell’aria.

Un purificatore dell’aria per ristoranti e ambienti pubblici

Un dispositivo che va a purificare l’aria nel profondo è indispensabile in qualsiasi ambiente chiuso, sia in ambito domestico ma soprattutto in uno pubblico come un ristorante, un albergo, una discoteca o un centro commerciale.
In questi ambienti spaziosi i depuratori dell’aria sono praticamente indispensabili, basti pensare alla quantità di anidride carbonica che viene quotidianamente immessa in uno spazio chiuso.
Verranno installati, quindi, purificatori aria per la polvere, aspiratori di sigarette, ma soprattutto ionizzatori che depurano l’aria attraverso la potenza dell’ozono.
Si tratta di un gas naturale e nobile dal più alto potere depuratore presente in natura: l’azoto, attaccandosi alle particelle d’aria, le purifica a percentuali altissime e rende l’atmosfera salubre, sana e del tutto respirabile.
Uno ionizzatore produce ioni che vanno ad attaccarsi alle particelle volatili, ma anche a quelle dell’acqua: per questo motivo è utile installare un depuratore a ioni da inserire direttamente nella lavatrice o nel sistema idraulico dell’edificio.
L’acqua ionizzata è utile per tantissime ragioni, per lavare la biancheria e ottenere un bucato igienizzato, per lavare frutta e verdura, i piatti (l’acqua arricchita di ioni va a finire direttamente nella lavastoviglie), per la cura dell’igiene personale e per curare alcune dermatiti. Inoltre, è benefica per i nostri amici a 4 zampe e si può tranquillamente bere, annaffiare le piante e il giardino, sanificare superfici e pavimenti. L’acqua ionizzata è libera da batteri, virus, metalli pesanti e composti chimici.

La combinazione tra aria e acqua depurata

Una combo di questo tipo amplifica la salubrità della vita e aumenta il benessere di tutti gli abitanti della casa: attraverso aria ionizzata e pressurizzata, inoltre, si ottiene un effetto simile a quello igienizzante di un comune elettrodomestico a vapore d’acqueo, ma efficace tre volte tanto.

Lascia un commento