Come coprire i cassonetti delle tapparelle

Condividi se l'articolo ti è piaciuto!

 89 visualizzazioni totali,  11 visualizzazioni odierne

Le tapparelle sono fondamentali in ambito domestico per garantire agli abitanti di una casa un buon grado di privacy, nonché una facile gestione della luce naturale. Si tratta di elementi strutturali semplici da utilizzare e molto pratici, i quali per funzionare richiedono un meccanismo avvolgibile, il cui volume è nascosto all’interno del cassonetto.

Quando una casa ha qualche anno alle spalle, è probabile che le tapparelle siano montate con cassonetti a vista, spesso anche ingombranti. Qualora il cassonetto a vista non si sposi bene con l’idea di arredamento che si vuole realizzare in un ambiente, esistono alcune soluzioni, a volte semplici, a volte un po’ più complesse, per coprirlo in maniera efficace. Se invece hai dei problemi più seri e devi effettuare questo tipo di intervento nella massima urgenza, dovresti rivolgerti al pronto intervento fabbro.

Prima di vedere alcune delle più popolari, dalle più facili a quelle che richiedono maggiore investimento, è importante notare fin da subito che le tapparelle devono poter essere ispezionate. Nel coprire il cassonetto si dovrà verificare che lo sportello per l’ispezione rimanga sempre accessibile, a prescindere dalla posizione in cui si trova sulla struttura.

Vediamo ora quali sono le migliori soluzioni per celare il cassonetto delle tapparelle con creatività per un effetto estetico piacevole.

Coprire il cassonetto delle tapparelle con le tende

Una delle soluzioni più utilizzate, particolarmente negli ambienti di stampo classico, si rivela versatile e facile da modificare qualora ci si stancasse o si rendessero necessarie delle veloci modifiche. Stiamo parlando della tenda, decoro da sempre molto popolare per coprire i cassonetti delle tapparelle antiestetici o non in linea con il resto dell’arredamento.

Le diverse soluzioni possono prevedere l’aggiunta di un piccolo profilo in cartongesso, con il quale creare una cornice a filo dove viene fissata la struttura della tenda, ma può bastare anche un bastone elegante e dal look minimal, dal quale far pendere una bella tenda di lunghezza variabile, che contribuisce a nascondere in un battibaleno anche il cassonetto più ingombrante.

Senza dubbio questa soluzione è molto pratica, per questo motivo coloro che sono in affitto o quanti prevedono di voler cambiare l’arredamento potrebbero optare per coprire i cassonetti delle tapparelle con l’ausilio di una bella tenda. Le tende rappresentano dei veri e propri elementi decorativi che possono andare a aumentare la luminosità di una stanza con pareti colorate, diffondendo in maniera armoniosa la luce naturale e rendendola più soffusa e gradevole.

In alternativa, scegliendo un tendaggio particolare si può conferire un’atmosfera unica all’ambiente. Oltre a coprire strutture come i cassonetti delle tapparelle, le tende costituiscono un importante strumento a disposizione di chi vuole arredare la propria casa con gusto e semplicità.

Realizza un’opera d’arte mimetizzando il cassonetto

Un metodo molto interessante, che ha preso piede particolarmente nel corso degli ultimi anni, è senza dubbio quello delle stratificazioni cromatiche. Si tratta di un accorgimento in grado di adattarsi maggiormente a contesti urbani o caratterizzati dal design originale. Questa soluzione prevede che i cassonetti per le tapparelle diventino dei veri e propri elementi di un quadro più ampio, in cui la finestra viene valorizzata, così come i muri circostanti.

Per realizzarla si dovrà decorare il cassonetto della tapparella e altri elementi strutturali circostanti con un bel colore brillante, che riprende possibilmente piccoli dettagli sul muro, che possono essere dati da decorazioni applicate in fase di verniciatura oppure da una piccola selezione di carta da parati. Quest’ultima, infatti, ha conosciuto un grande ritorno in auge nelle soluzioni d’arredamento e tantissime persone hanno scelto fantasie e stampe di tendenza per conferire personalità alla propria casa.

Ecco dunque che, se si prevede di applicare una carta da parati su un muro dove è presente un cassonetto per tapparella, si potrà scegliere uno dei colori predominanti della fantasia della carta da parati stessa e utilizzarlo per coprire il cassonetto. In questo modo si sarà creato un piacevole gioco di profondità, che aggiungerà carattere alla stanza.

Nascondere il cassonetto con il cartongesso: tante soluzioni versatili

L’aspetto estetico della casa può beneficiare notevolmente dalla scelta di rivestire i cassonetti delle tapparelle, soprattutto per pareti molto ampie e in vista, con un profilo di cartongesso lungo tutto il muro. Di fatto quel che si andrà a creare è una specie di trave, che consente di raccogliere tutti i cassonetti e di inserirsi in maniera armoniosa nell’ambiente, creando volumi omogenei e giochi di profondità interessanti.

In alternativa, per chi ha ampie porte-finestre è possibile creare una finta cornice sempre con l’aiuto del cartongesso, materiale versatile e particolarmente utilizzato a tal scopo. In questo caso il cassonetto diventa uno degli elementi di una cornice più ampia e sembra quasi inquadrare la finestra, per renderla parte di un quadro naturale. È consigliabile scegliere un colore chiaro, che risalti su quello delle pareti a contrasto o anche tono su tono.

Adottando lo stesso principio si può creare un volume lungo tutta l’altezza del muro, andando a collimare con il cassonetto, che così viene mimetizzato: il risultato è una finestra a incasso, tipica degli ambienti domestici anglosassoni.

Installare cassonetti rasoparete

L’ultimo metodo in ordine di costo e complessità di realizzazione comporta una modifica strutturale importante, da valutare nell’ambito di interventi di ristrutturazione. Installare cassonetti per tapparelle a scomparsa, ovvero strutture che vanno a integrarsi con il muro venendo completamente nascoste alla vista è una pratica comune nelle case di recente costruzione, dove questa soluzione è già predisposta.

Grazie soprattutto ai bonus previsti dal legislatore, è possibile godere di numerosi vantaggi economici per quanti scelgono di modificare il cassonetto delle tapparelle nell’ambito di un intervento puntuale per migliorare la sostenibilità e l’efficienza energetica della propria casa.

Le soluzioni rasoparete consentiranno di nascondere il meccanismo della tapparella, che verrà integrato con il muro. Tuttavia, si tratta di un’operazione che deve essere assolutamente svolta da un professionista, che ne verificherà la fattibilità. Ad ogni modo, si tratta del metodo più elegante, valido per chi sta pianificando un rifacimento generale dell’ambiente. In questo caso, l’ispezione delle tapparelle viene effettuata tramite un frontalino estraibile.

Lascia un commento