Pitturare il bagno: imbianchino o fai da te

Condividi se l'articolo ti è piaciuto!

 98 visualizzazioni totali,  2 visualizzazioni odierne

Anche i più esperti in materia di fai-da-te e quanti si dilettano a imbiancare i muri di casa personalmente conoscono le insidie del pitturare il bagno da soli, soprattutto quando l’ambiente presenta un elevato tasso di umidità oppure richiede mix di vernici apposite. A eccezione della cucina, nessun progetto di pittura è più complesso in termini di competenze coinvolte, a causa dei numerosi imprevisti nei quali si può incappare durante il lavoro, come una doccia che perde o elementi strutturali che sono sul punto di sgretolarsi.

Un bagno è uno spazio essenziale per il benessere di un ambiente domestico o professionale ed averlo sempre in buono stato è importante. Se quindi stai considerando di rinnovare il bagno puoi considerare di affidarti ad un esperto per rinnovare i sanitari e la doccia e per poi eseguire il lavoro di tinteggiatura in modalità fai-da-te. Prima di lanciarti a capofitto nel fai da te ti consigliamo di ricercare soluzioni e idee moderne per rinnovare il bagno, conviene aggiornarsi sulle tendenze del momento e gli stili in voga sfogliando qualche giornale di settore o approfondire in rete su blog o video guide.

Tuttavia esistono molti motivi per cui la scelta tra un imbianchino e una pittura fai-da-te non è così immediata. Dalle ragioni economiche a quelle legate alla complessità del lavoro, assumere un imbianchino potrebbe non essere sempre la soluzione più giusta. Vediamo di seguito i pro e i contro di affidarsi a un professionista quando arriva il momento di dipingere le pareti del bagno, nell’ottica di aiutarti a fare una scelta oculata

Tinteggiatura bagno: si risparmia davvero con il fai da te?

Oltre alla soddisfazione personale che deriva dal portare a termine un lavoro da soli, il risparmio è la ragione principale per cui le persone affrontano in autonomia le attività che comportano migliorie in casa. Altra ragione per cui si può optare per il fai da te è la semplicità dell’opera da eseguire. Se infatti la stanza e semplice e piccola e non presenta criticità come infiltrazioni o muffe il fai da te regala grandi soddisfazioni. Quando viene dipinto da un professionista, anche un piccolo bagno può arrivare a costarti un migliaio di euro, a seconda della complessità del lavoro da svolgere.

Naturalmente, la comodità è un lusso per cui potrebbe valere la pena pagare. Più della comodità di avere qualcuno che esegue il lavoro al posto nostro, tuttavia, quando si assume un professionista, il compenso va a coprire un altro elemento importante, ovvero la certezza. Dei professionisti qualificati che eseguono il lavoro più velocemente, e forse meglio, di quanto tu possa fare in autonomia sapranno anche individuare criticità, come muffe e crepe, e prendersene cura con i prodotti adeguati, che garantiranno risultati professionali e trattamenti efficaci.

Scegliere il fai da te corrisponde alla scelta più economica quando si tratta di rinnovare il colore delle pareti. La maggior parte delle persone che ha maturato esperienza con il fai-da-te in casa può eseguire lavori semplici per rinfrescare le pareti di un bagno, ma bisogna attrezzarsi con accessori e materiali per pittura di qualità ed impiegare tecniche professionali per garantire risultati impeccabili.

Tempistiche per pitturare il bagno fai da te e con l’imbianchino

In un sottile equilibrio con il risparmio che deriva dal portare a termine il lavoro da soli, vi è la realtà dei fatti, ovvero che di solito potresti impiegare molto più tempo per dipingere il bagno rispetto a un professionista. Poiché non esiste nulla di più accurato del detto “il tempo è denaro”, se la tua priorità è quella di risparmiare non tanto soldi, ma ore preziose da dedicare ai tuoi cari o alle tue attività preferite, è indubbio che affidarti a un professionista ti aiuterà.

fai-da-te-pitturare-bagno

Un proprietario di casa indaffarato che incastra la pittura del bagno all’interno di una scaletta piena di impegni potrebbe portare a frustrazione oppure, ancora peggio, ad abbandonare il progetto a metà, mentre lo stesso bagno può essere dipinto in una giornata da un imbianchino. Inoltre, il bagno è una stanza che deve essere utilizzata molto di frequente: ecco perché il tempo è un elemento fondamentale. Non si può perderne troppo per dipingere le pareti di questa stanza, considerata la sua importanza per la vita domestica.

In definitiva, se hai un solo bagno meglio puntare su dei professionisti, che svolgano il lavoro in breve tempo, restituendoti un ambiente funzionale e gradevole dal punto di vista estetico. Se invece disponi di un secondo bagno e puoi permetterti di averne uno fuori uso per un paio di giorni, l’opzione fai-da-te diventa più facilmente applicabile.

Fai da te o imbianchino: fattori da considerare

I professionisti ti lasceranno sempre pareti del bagno impeccabili, mentre il rischio del fai-da-te è che il lavoro risulti un po’ approssimativo, per evitare ciò consigliamo di utilizzare prodotti professionali e magari visionare qualche mini guida su youtube. Se questo aspetto potrebbe non essere rilevante nel caso serva solo una mano di bianco, quando si deve procedere a montare piccoli elementi in cartongesso o si devono affrontare aree con muffa, un imbianchino diventa indispensabile.

A fronte di una spesa spesso contenuta, poter contare su dei professionisti rappresenta un ottimo investimento. A tutti gli effetti il vantaggio principale di avere professionisti che dipingono il bagno è la comodità: un team professionale di due o tre lavoratori può spostare gli armadi e montarli più rapidamente di quanto tu possa fare in modalità fai-da-te. Ad ogni modo, i bagni non hanno molti complementi d’arredo e le superfici da dipingere sono corte.

Se valuti esclusivamente la fattibilità, in termini di estensione dell’area da dipingere e facilità di spostare i mobili, il fai-da-te sarà la risposta ideale. Ovviamente per i bagni grandi o quelli che presentano muffe o altre situazioni critiche, meglio far entrare in gioco dei professionisti seri.

Imbianchino o fai da te: costi e benefici

Tra le attività che comportano miglioramenti in casa, la pittura è una di quelle che più spesso viene realizzata in modalità fai-da-te. Assumere professionisti ha senso per grandi spazi, stanze con muffa o problemi strutturali, ma anche per quanti non riescono o possono occuparsi di spostare e coprire i mobili.

Tuttavia, per i lavori di pittura del bagno che si caratterizzano per semplicità ed essenzialità, portare a termine il compito da soli comporta certamente un risparmio. In questo caso, molti professionisti della vendita di prodotti per pittura sapranno fornirti tutta la consulenza della quale hai bisogno per un risultato gradevole.

In ogni caso, ricorda che gli imbianchini professionisti possono svolgere il lavoro più velocemente. Soppesa il risparmio sui costi rispetto ai vantaggi di assumere un’impresa e confronta il tutto con le tue esigenze specifiche per prendere una decisione.

Lascia un commento