sostituire il caffe

Come sostituire il caffè: le alternative

Il caffè è una delle bevande più diffuse ed apprezzate nel nostro paese, per via delle sue caratteristiche energetiche e per il gusto inconfondibile. Ma che fare se per vari motivi si è costretti a rinunciarvi o a ridurne drasticamente il consumo? Abbiamo selezionato alcune alternative, ma prima vediamo le dosi quotidiane consigliate per non strafare.

Caffeina, le dosi giuste

Qual è la dose consigliata per il consumo di caffeina? La risposta varia da soggetto a soggetto, ma in linea di massima possiamo affermare che 3-4 tazzine di caffè al giorno permettono di approfittare degli effetti positivi e limitare o azzerare del tutto le controindicazioni.

alternativa al caffe

Perché quando si esagera possiamo andare incontro a tachicardia o affaticamento cardiocircolatorio, fino a complicanze vere e proprie per i reni. Devono inoltre evitare o limitare il consumo di caffeina le donne in gravidanza e allattamento, i malati di cirrosi, chi soffre di gastrite e ulcera.

Come sostituire il caffè: le alternative

Veniamo ora alle alternative al caffè, ne abbiamo selezionato diverse per venire incontro a tutti i gusti.

Ginseng –  L’alternativa più classica e forse anche la più diffusa presso bar e locali. Si tratta di una bevanda ricavata dalle radici essiccate di ginseng e miscelata con il caffè e la crema di latte. Gode di proprietà benefiche e per questo è consigliata a chi è debilitato o a chi deve affrontare un allenamento pesante. Possiede comunque caratteristiche stimolanti, per cui è sempre meglio non esagerare nel consumo.

-Contiene la teina, alias della caffeina. Ma in misura nettamente inferiore. Una valida alternativa per chidesidera diminuire le dosi in circolo, anche per via delle tante varianti a disposizione.Attenzione perché se la vostra ricerca di alternative è dovuta ad una vera e propria intolleranza al caffè, allora anche il Tè è da evitare. Insieme ad altri alimenti come quelli suggeriti da vivoaltop.com, ovvero alcune bevande energetiche e bibite gassate, oppure il cacao e il cioccolato.

Caffè d’orzo– Particolarmente diffuso in Italia, è spesso scelto per i bambini che desiderano accompagnare i grandi nel classico rito del caffè alla mattina o dopo i pasti. Ha inoltre effetti benefici sull’apparato intestinale e renale.

Mate -Una bevanda stimolante ricavata dalle foglie di yerba mate e tipica del Sudamerica. Possiede proprietà rivitalizzanti, antiossidanti e drenanti. Dopo il caffè è la bevanda più ricca di caffeina, per questo se ne sconsiglia l’abuso o l’assunzione da parte di soggetti sensibili.

Zenzero–L’infuso allo zenzero è una bevanda energizzante facile da preparare. È sufficiente portare ad ebollizione una fettina di zenzero fresco per una tazza da 200 millilitri d’acqua, lasciandolo “cuocere” per 10 minuti prima di filtrare. Lo zenzero migliora la circolazione e protegge da mal di gola e raffreddore.

Cioccolata calda – Una soluzione alternativa per l’inverno e molto apprezzata da grandi e piccini. Può essere bevuta nella sua versione classica, oppure sciolta nel latte o aggiunta al cappuccino. È un concentrato di energia, ma anche di calorie. Per cui da evitare nel caso in cui siate a dieta.

Caffè alla cicoria–Una valida e per lo più sconosciuta alternativa al caffè. È derivata dalle radici essiccate con cui si prepara un infuso da filtrare, ma si può acquistare anche già pronta. Tra gli effetti benefici segnaliamo l’aiuto alla digestione e alla frequenza cardiaca. Disintossica inoltre il fegato, riequilibra la flora batterica intestinale e tiene a bada la glicemia.

Latte d’oro–Si tratta di una bevanda tiepida a base di curcuma, una spezia nota per le sue tante benefiche. È un antiossidante e aiuta la circolazione, riduce il colesterolo e la pressione, allevia i dolori muscolari e articolari.

Chai – Una bevanda decisamente energetica molto diffusa in India, acquistabile nelle erboristerie. Si tratta di un composto di tè nero e spezie come zenzero, semi di cardamomo verdi, anice, cannella, semi di finocchio, pepe e chiodi di garofano. Contiene anche caffeina, ma a livelli minimi. È ricca di vitamina C, calcio e ferro.

Maca – Una sostanza nota anche come ginseng peruviano ed ottimo energizzante naturale che viene venduto in polvere. In questa versione può essere assunta al mattino, se miscelata ai frullati di frutta. La maca aiuta a combattere lo stress e a sciogliere le tensioni. Può essere inoltre assunta come un vero e proprio integratore.

Lascia un commento